Oggi è domenica 24 giugno 2018, 8:53



Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 
 Pečená kachna se zelím - Anatra arrosto con crauti (Cechia) 
Condividi questa discussione
Ti piace questa ricetta? Condividi la pagina per i tuoi amici Mi piace

Autore Messaggio
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 11 marzo 2008, 5:45
Messaggi: 1592
Per fare la vera ricetta ci vorrebbe una loro particolare pirofila chiusa in terracotta. L'esecuzione originale la potete vedere a questo indirizzo.

Ingredienti per l'arrosto:
Anatra
cumino
sale
acqua

ingredienti per i crauti:
1kg cavolo cappuccio
50g strutto
1 cipolla
cumino
sale
1 cucchiaio zucchero
4 cucchiai di aceto di mele
1 cucchiaio farina

Per l'anatra:
Scaldare il forno a 180°C
Una volta pulita, lavata bene e salata internamente l'anatra, sistemarla nella pirofila. Io ne ho usato due in pirex: quella più piccola la conteneva giusta giusta, l'altra rovesciata come coperchio. Prima di chiudere e infornare però spolverare con abbonante sale e cumino. Versare circa mezzo bicchiere d'acqua da un lato. Una volta che si è sciolto un po' di grasso iniziare a raccogliere con un mestolo i succhi e bagnarci l'anatra, pratica da eseguire spesso durante quasi tutta la cottura. Quando la carne sembrerà vicina alla cottura (si verifica pungendo con un coltello l'anatra) si svuota dai succhi e si inforna rovesciando l'anatra scoperta. Personalmente ho usato il grill.
Quando la pelle sarà croccante l'anatra è pronta.
Immagine


Per i crauti:
affettare la cipolla. Lavare il cavolo in acqua bollente e affettate finemente. Soffriggete la cipolla nello strutto, quindi aggiungere i crauti, sale, il cumino e stufate. Quando diventa morbido aggiungete la farina, mescolate e finite di stufare. Condire con zucchero, l'aceto e aggiustare di sale.

Immagine

Io ci ho accompagnato un vino moravo eccellente. Eccolo:
Immagine


_________________
Lab/Alb/Bla ovvero Sgurz

Il mondo è un peso. L'uomo deve essere un po' pazzo altrimenti non oserà tagliare le corde e liberarsi.
da "Zorba il Greco" di Nikos Kazantzakis


giovedì 26 febbraio 2009, 1:00
Profilo
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: martedì 5 febbraio 2008, 19:36
Messaggi: 14252
Località: Tuscany Florence Firenze insomma si è capito che sono una fiorentinaccia
il coccio lo tengo si si si si mi piace sta ricetta uhmmm

_________________
Sogno di abbracciare un amico vero che non voglia vendicarsi su di me di un suo momento amaro e gente giusta che rifiuti di esser preda di facili entusiasmi e ideologie alla moda. (Mogol)


giovedì 26 febbraio 2009, 2:24
Profilo WWW
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 luglio 2008, 10:37
Messaggi: 4047
Località: Rimini
Buona, Lab! ...e fortuna che eri malato... sornione sei uno spettacolo!
Senti, ma il coccio chiuso sarebbe il cuocipollo di terracotta con il coperchio, giusto?

_________________
Valentina
Adesso sono un pirata.
Un pirata è tenerezza che esplode fiera,
è giustizia incompresa, è amore sconsolato,
è lottare,
è solitudine condivisa,
è navigare senza mai porto, è perenne tormenta,
è possesso sempre insoddisfatto,
è senza riposo.

El Sup


giovedì 26 febbraio 2009, 10:09
Profilo
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 11 marzo 2008, 5:45
Messaggi: 1592
Si, Avalon, è il cuocipollo in terracotta con coperchio. La cena ceca l'ho preparata domenica. Ieri ho cenato con un panino al prosciutto crudo: san daniele e pane decente
non male in effetti

_________________
Lab/Alb/Bla ovvero Sgurz

Il mondo è un peso. L'uomo deve essere un po' pazzo altrimenti non oserà tagliare le corde e liberarsi.
da "Zorba il Greco" di Nikos Kazantzakis


giovedì 26 febbraio 2009, 10:58
Profilo
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 luglio 2008, 10:37
Messaggi: 4047
Località: Rimini
Mi spiace, speravo fossi guarito tutto d'un colpo appena raggiunti i fornelli ehmm bacio

_________________
Valentina
Adesso sono un pirata.
Un pirata è tenerezza che esplode fiera,
è giustizia incompresa, è amore sconsolato,
è lottare,
è solitudine condivisa,
è navigare senza mai porto, è perenne tormenta,
è possesso sempre insoddisfatto,
è senza riposo.

El Sup


giovedì 26 febbraio 2009, 11:10
Profilo
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 11 febbraio 2008, 16:35
Messaggi: 2437
Località: Prato
ma i crauti si possono utilizzare quelli in scatola già pronti?
per fare la jota io uso quelli........

_________________
Rosanna

non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza
Arthur Block


giovedì 26 febbraio 2009, 11:26
Profilo
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 11 marzo 2008, 5:45
Messaggi: 1592
allora, i crauti che ho mangiato a Praga erano molto diversi da quelli che si mangiano di solito. Spero di riuscire a riprodurli nel frattempo ho usato le ricette di un libercolo di cucina ceca.
Quelli in vaso di solito per essere conservati sono sottaceto. Il sapore risulta facilmente eccessivo. Personalmente li eviterei quelli preconfezionati, ma nel caso li sciacquerei abbondantemente o addirittura li sbollenterei in tanta acqua per pochi minuti, tuffandoli poi in acqua fredda(l'ideale acqua e ghiaccio)

_________________
Lab/Alb/Bla ovvero Sgurz

Il mondo è un peso. L'uomo deve essere un po' pazzo altrimenti non oserà tagliare le corde e liberarsi.
da "Zorba il Greco" di Nikos Kazantzakis


giovedì 26 febbraio 2009, 12:14
Profilo
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 luglio 2008, 10:37
Messaggi: 4047
Località: Rimini
Dei buoni cavoli lactofermentati si possono fare anche in casa, il procedimento è semplice (io non li ho fatti, ma stavo pensando a provare ieri, se solo non mi fossi mangiata tutto il cavolo nel coleslaw)...

Lavare e sgrondare bene del cavolo cappuccio, quindi tagliarne un mezzo chilo sottile sottile.
Mescolarlo in una ciotola a un cucchiaio di sale (fino a due se il cavolo ha foglie molto spesse).
Frullare le coste scartate del cavolo, e filtrare il liquidino che si verserà sopra i crauti, come salamoia.
Porre sopra il cavolo un piatto con un peso, che mantenga la verdura sempre sotto il pelo del liquido che si va formando.
Lasciare maturare al fresco ed al buio per una decina di giorni, quindi conservare in frigorifero.

_________________
Valentina
Adesso sono un pirata.
Un pirata è tenerezza che esplode fiera,
è giustizia incompresa, è amore sconsolato,
è lottare,
è solitudine condivisa,
è navigare senza mai porto, è perenne tormenta,
è possesso sempre insoddisfatto,
è senza riposo.

El Sup


giovedì 26 febbraio 2009, 12:40
Profilo
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 11 marzo 2008, 5:45
Messaggi: 1592
i cavoli fermentati non fanno per me. quelli che mi sono rimasti impressi a Praha erano appena ammorbiditi e abbastanza infarinati. invece se si vuole andare su sapori più pungenti invece che l'aceto di mele, va usato il previsto aceto di vino

_________________
Lab/Alb/Bla ovvero Sgurz

Il mondo è un peso. L'uomo deve essere un po' pazzo altrimenti non oserà tagliare le corde e liberarsi.
da "Zorba il Greco" di Nikos Kazantzakis


giovedì 26 febbraio 2009, 20:10
Profilo
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 8 febbraio 2008, 23:33
Messaggi: 1498
Località: Catania
ciaociao Lab ,wow!!! ha un aspetto molto invitante complimenti sei stato bravissimo bravo

_________________
Immagine
Immagine


giovedì 26 febbraio 2009, 20:28
Profilo WWW
Chef Entremétier
Chef Entremétier

Iscritto il: martedì 13 maggio 2008, 16:35
Messaggi: 2356
Località: Cagliari
wow...l'anatra...che bontà. non ho mai provato la cucina ceca ma da come ne parli sembra davvetro ottima. quando mi inviti??


giovedì 26 febbraio 2009, 23:16
Profilo
Moderatore
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: martedì 11 marzo 2008, 5:45
Messaggi: 1592
adoro la cucina ceca. Praha è un posto dove sogno di vivere: dà molte soddisfazioni.
quando vieni? alla prima occasione

_________________
Lab/Alb/Bla ovvero Sgurz

Il mondo è un peso. L'uomo deve essere un po' pazzo altrimenti non oserà tagliare le corde e liberarsi.
da "Zorba il Greco" di Nikos Kazantzakis


venerdì 27 febbraio 2009, 0:49
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 12 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010