Oggi è mercoledì 24 ottobre 2018, 2:29



Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
 Etli pilav 
Condividi questa discussione
Ti piace questa ricetta? Condividi la pagina per i tuoi amici Mi piace

Autore Messaggio
Plongeur
Plongeur
Avatar utente

Iscritto il: sabato 10 gennaio 2009, 10:38
Messaggi: 67
Località: Napoli
La cucina Turca è meravigliosa.
Ingredienti x 4 persone

N. B. In generale nelle ricettario turco in mio possesso si parla di burro, olio o grasso senza specificare che tipo di grasso. Io decido per il burro quando non è specificato olio. E’ escluso in Turchia ovviamente, per motivi religiosi, il grasso di maiale.

Riso gr. 300
Burro gr. 150
Cipolla tritata gr. 150
Carne di montone (polpa) gr. 750
Pomodori gr. 300
Sale e pepe q.b.
Olio o burro per soffriggere q.b.


Procedimento

Far appassire la cipolla in 50 grammi di burro. Scottare un po’ il montone tagliato a dadini sulla piastra. Dopo di che metterlo in un tegame (possibilmente di rame), unire la cipolla, i pomodori pelati tagliati a pezzi, sale ed un cucchiaino di pepe nero.
Far cuocere per due ore e mezza a fuoco lento. Aggiungere ¼ litro d’acqua tiepida portare all’ebollizione e versare nel tegame il riso. Farlo cuocere fino a completo assorbimento del liquido. Coprire il tegame con un panno ed il coperchio. Lasciar riposare prima di servire.

I Turchi non molto osservanti bevono spesso come aperitivo il Raki allugato con acqua, che altro non è se non anetòlo, ovvero l’Anice, - che a Napoli si beve o da solo o nell’acqua (come il Raki o il Pastis francese) alla quale conferisce un caratteristico colore bianco opaco o ancora nel caffè cui conferisce un gusto particolarmente buono (provare per credere). Nel Nord della penisola credo non sia tanto in uso ed è, credo, conosciuto col nome di Mistrà. Più nota è la Sambuca che però è più liquorosa.
L’anetòlo in soluzione (Anice) alcoolica è un ottimo farmaco per lo stomaco, però non nonò ne approfittate perché è molto forte si si . A Napoli nei bar, il popolo ordina “ ‘na presa d’annesa” e d’inverno nei quartieri popolari c’è una bottiglietta col tappo forato per correggere “ ‘a tazzulella ‘è café” ed è gratis. Nei Bar schick si paga. (La vecchia tassa sul lusso!)

Immagine

hic hic Alessandro

_________________
'Hai voglia 'e mettere rummo , chi nasce fresella nun addeventa babbà!


domenica 8 febbraio 2009, 12:21
Profilo
Plongeur
Plongeur
Avatar utente

Iscritto il: sabato 10 gennaio 2009, 10:38
Messaggi: 67
Località: Napoli
Innanzi tutto desidero ringrazio pubblicamente Sofia Giano che ha inviato
a mia richiesta questa nota chiarificatrice che ha risolto i dubbi su cosa
intendono i Turchi con “grasso”.

Per i Turchi il grasso è il burro, importantissimo nella loro cucina,
insostituibile nei piatti di carne, ma anche nel pilav, nelle zuppe e nei
piatti con verdure e yogurth, che vengono serviti dopo essere stati irrorati
di burro fuso, nel quale a volte vengono aggiunti menta secca e peperone
rosso.
Dato che dal sapore del burro dipende il gusto del piatto se ne deduce che
la qualità del burro è molto importante.
Una delle qualità di burro migliori è quella di Trabezounta, che viene ancora
prodotto nella maniera tradizionale.
Poi per certi dolci tipo il bahklava e il kataifi la scelta migliore è il
burro di pecora di Ourfa. I più avveduti negozianti fanno ogni anno ordini
particolari per poter avere burro che viene fatto con il latte di pecore che
hanno pascolato con le erbe aromatiche dei campi nei mesi di Aprile e
Maggio. Inoltre il burro di Ourfa è molto particolare, dato che viene fatto
al sole e si pulisce in modo naturale dalla sua acqua e diventa "burro
puro", cioè chiarificato naturalmente.
Ovviamente per uso comune si adopera anche la margarina e l'olio di oliva.

macciaao Alessandro.

_________________
'Hai voglia 'e mettere rummo , chi nasce fresella nun addeventa babbà!


domenica 8 febbraio 2009, 12:31
Profilo
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: martedì 5 febbraio 2008, 19:36
Messaggi: 14252
Località: Tuscany Florence Firenze insomma si è capito che sono una fiorentinaccia
pensavo che usassero il ghee, al tempo stesso è semplice da fare e cosa strana non è speziato oooh!
Chissà com'è quel burro prodotto da capre che hanno mangiato erbe aromatiche fiufiu

_________________
Sogno di abbracciare un amico vero che non voglia vendicarsi su di me di un suo momento amaro e gente giusta che rifiuti di esser preda di facili entusiasmi e ideologie alla moda. (Mogol)


domenica 8 febbraio 2009, 13:03
Profilo WWW
che belle queste ricette con tanto di storia e informazioni !!!

Alessandro, secondo te, da qualche parte, si trova il burro di pecora da noi?
Mi sto già ricredendo sul latte di capra che credevo pessimo invece lo sto trovando buonissimo (fa parte della mia "dieta"), però come burro sto usando quello vaccino, e in teoria dovrei sostituire anche quello.
la margarina non è che mi faccia impazzire...

Visto che adoro l'anice... e la carne di montone posso mangiarla dubbioso dici che potrei trasferirmi in Turchia? ahaha ahaha


domenica 8 febbraio 2009, 13:06
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 11 febbraio 2008, 16:35
Messaggi: 2440
Località: Prato
Norma ,a me una naturopata mi aveva dato da bere il latte di capra...dopo tante ricerche l'hò trovato all'erospin e piace anche a me! mi disse di fare lo yogurt e il kefir perchè faceva molto bene........invece i grani del kefir mi sono morti!

_________________
Rosanna

non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza
Arthur Block


domenica 8 febbraio 2009, 14:02
Profilo
Plongeur
Plongeur
Avatar utente

Iscritto il: sabato 10 gennaio 2009, 10:38
Messaggi: 67
Località: Napoli
pane ha scritto:
che belle queste ricette con tanto di storia e informazioni !!!

Alessandro, secondo te, da qualche parte, si trova il burro di pecora da noi?
Mi sto già ricredendo sul latte di capra che credevo pessimo invece lo sto trovando buonissimo (fa parte della mia "dieta"), però come burro sto usando quello vaccino, e in teoria dovrei sostituire anche quello.
la margarina non è che mi faccia impazzire...

Visto che adoro l'anice... e la carne di montone posso mangiarla dubbioso dici che potrei trasferirmi in Turchia? ahaha ahaha


Non ne ho la minima idea, si può ceracre su Google.
Non credo che che ti troveresti bene in Turchia. Ci sono aspetti che non gradiresti. Pensa che ad Istàmbul c'è un ponte, quello che si vede nel film Topkapi e su una sponda é Avrupa come i Turchi chiamano l'Europa, dall'altra è Asia. si si Alessandro.

_________________
'Hai voglia 'e mettere rummo , chi nasce fresella nun addeventa babbà!


domenica 8 febbraio 2009, 14:15
Profilo
Roooooooo lo sto già bevendo il latte di capra... è il burro che non ho mai visto qui da noi nonso

Alessandro sì credo tu abbia ragione, meglio andarci da turisti, e tornarsene poi a casa si si


domenica 8 febbraio 2009, 15:03
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 11 febbraio 2008, 16:35
Messaggi: 2440
Località: Prato
Roooooooo lo sto già bevendo il latte di capra... è il burro che non ho mai visto qui da noi

si...avevo capito!...però se c'è il latte potrebbe esserci anche la panna e da quella fare il burro! mah!

_________________
Rosanna

non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza
Arthur Block


domenica 8 febbraio 2009, 19:29
Profilo
eh non so, il latte che ho trovato finora è uht, però in un posto andando verso Asti pare ci sian dei produttori di latte ovino... dubbioso chssà, se la nutrizionista mi conferma che sta dieta ha un senso, magari ci faccio un salto..

Alessandro sai che più mi guardo quella carnina e più mi vien voglia...
io al massimo qui mangio l'agnello, la carne di montone mi fa ricordare l'Africa.... uhmmm


domenica 8 febbraio 2009, 20:45
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 9 dicembre 2008, 21:52
Messaggi: 1842
pane ha scritto:
Alessandro, secondo te, da qualche parte, si trova il burro di pecora da noi


Se sei interessata ai prodotti di origine ovina, ti consiglio quelli di Amalattea, un'azienda che produce esclusivamente latte di capra e derivati.
Io trovo facilmente i loro prodotti nei supermercati delle catene Sisa, Sma e Il Gigante.
Oltre al burro, uso anche il gelato e lo yogurt fatti con latte di capra e li trovo buonissimi e molto più digeribili dei prodotti vaccini.
Sito di Amalattea

Per il burro di pecora invece non so aiutarti, mi dispiace: mai provato.

_________________
Bombing for peace is like fucking for virginity


lunedì 16 febbraio 2009, 14:41
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 10 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010