peccatidigolaediamicizia.com
http://www.peccatidigolaediamicizia.com/

La conserva di pomodoro (ricetta di Eduardo De Filippo)
http://www.peccatidigolaediamicizia.com/viewtopic.php?f=485&t=6895
Pagina 1 di 1

Autore:  Mela [ mercoledì 17 giugno 2009, 22:54 ]
Oggetto del messaggio:  La conserva di pomodoro (ricetta di Eduardo De Filippo)

Questa ricetta è tratta dal libro "si cucine cummevogli'ì" - La cucina povera di Eduardo De Filippo, raccontata dalla moglie Isabella.

E' una ricetta molto particolare, e sicuramente non più utilizzata al giorno d'oggi (credo...)
La posto perchè la ritengo veramente una chicca si si

"
LA CONSERVA DI POMODORO (pag. 22 del sopracitato libro)

Alle fine degli anni settanta, ero in villa a Velletri con Eduardo, il quale decise di fare la conserva. Io ne fui entusiasta e mi impegnai ad aiutarlo in tutto e per tutto nell'impresa. Be', da metà Luglio ai primi di Settembre, ogni mattina si portavano in pieno sole i vassoi di ceramica e quelli di legno pieni di passata ottenuta dalla setacciatura e bollitura di trenta chili di pomodori San Marzano, con sale e basilico. I vassoi, coperti da striscie di tulle per tenere lontano le mosche, restavano fuori fino al tramonto, poi venivano riportati al coperto perchè l'umidità danneggia la salsa. Poco a poco il sole risucchiava l'acqua e la passata si restringeva e si induriva: di solito quando arriva alla consistenza di una marmellata densa ci si arrende, Eduardo invece ando' oltre e la nostra conserva sembrava cuoio quando finalmente la togliemmo dai vassoi, la ficcammo, spingendo e premendo, in vasi e vasetti di ceramica bianca, per poi versarvi sopra il buon olio vergine locale. Era, in tutto, cinque chili!
Una faticata, certo, due mesi di schiavitù, sicuro, pero' la nostra conserva è durata diciotto anni: l'ultimo ragù fu cucinato a Londra e quella mirabile sostanza, cioè la conserva, non aveva perso neanche un po' del sapore o l'odore del primo anno.
"

beh....originale, vero? che ne dite? heheh si si occhiolino

...subito dopo c'è la ricetta del Ragu' di Eduardo....e non vi dico cos'è oooh! woww ...pian pianino la copio...è lunga 2 pagine heheh ...ma ne vale la pena ok

Autore:  tatiana [ giovedì 18 giugno 2009, 12:24 ]
Oggetto del messaggio:  Re: La conserva di pomodoro (ricetta di Eduardo De Filippo)

mamma mia, sarebbe una cosa impossibile da fare ai giorni d'oggi, giusto in posti a pieno sole battente ehmm
Però ti rendi conto 18 anni è durata ammazza oh!

Autore:  Alessandro [ giovedì 18 giugno 2009, 13:09 ]
Oggetto del messaggio:  Re: La conserva di pomodoro (ricetta di Eduardo De Filippo)

Eppure, sappiate che in qualche paesino sperduto alle falde del Vesuvio questo fantastico rito viene ancora eseguito passo, passo. Ma, giustamente i contadini non la vendono. E' più facile, se si ha qualche conoscenza, che te ne regalino un vasetto, ma venderla NO: E sono d'accordo con loro!
Anche un'altra conserva è praticamente scomparsa dai mercati.... a causa del turismo! La "sardella" calabrese e sciciliana. Era una conserva di pomodoro, peperoncino forte e di "cecenielli" che molti chiamano "bianchetti", della stessa consistenza della conserva di cui sopra. Non quell'acquerugiola colorata di rosso con delle alici salate dentro che vendono oggi a pochi centesimi di euro ai turisti intelligenti.
Me ne regalò un vasetto piccolo piccolo un medico calabrese più di trent'anni or sono..... da allora non l'ho più assagiata. Sic transit gloria mundi. nonso.Se hai anche la ricetta del ragù di Eduardo, postala. Per rispetto a te e ad Eduardo dopo che l'avrai pubblicata, pubblicherò quella che ho io. unfiore Ale

Autore:  Mela [ venerdì 19 giugno 2009, 13:15 ]
Oggetto del messaggio:  Re: La conserva di pomodoro (ricetta di Eduardo De Filippo)

ecco fatto, Alessandro occhiolino ...la ricetta del Ragu' di Eduardo l'ho postata qui.

Occhietti ...non sai quanto pagherei si si per "pucciare" un pezzo di pane in quelle conserve uhmmm

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
http://www.phpbb.com/