Oggi è sabato 20 ottobre 2018, 20:53



Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ] 
 Biowashball io l'ho provata 
Condividi questa discussione
Ti piace questa ricetta? Condividi la pagina per i tuoi amici Mi piace

Autore Messaggio
Plongeur
Plongeur
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 3 luglio 2008, 6:43
Messaggi: 13
Località: Pomigliano d'arco, NA
La conoscete?
stasera su rai tre ne parleranno per scoprire se davvero funziona.

intanto dai miei esperimenti e le mie ricerche ne è nata una lunga considerazione.

sul mio forum ho messo tutto quello che ho trovato in rete.

vi ho segnalato la trasmissione, perchè si può fare qualcosa per il nostro mondo!!!

http://www.youtube.com/v/v/oY1te3R3B4I&hl=it&fs=1">

_________________
ImmagineAnnaP


venerdì 28 novembre 2008, 11:44
Profilo WWW
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 luglio 2008, 10:37
Messaggi: 4047
Località: Rimini
Anna puoi mettere il link o magari incollare qua le informazioni? Sono andata sul tuo blog ma non le ho trovate...

_________________
Valentina
Adesso sono un pirata.
Un pirata è tenerezza che esplode fiera,
è giustizia incompresa, è amore sconsolato,
è lottare,
è solitudine condivisa,
è navigare senza mai porto, è perenne tormenta,
è possesso sempre insoddisfatto,
è senza riposo.

El Sup


venerdì 28 novembre 2008, 11:59
Profilo
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: martedì 5 febbraio 2008, 19:36
Messaggi: 14252
Località: Tuscany Florence Firenze insomma si è capito che sono una fiorentinaccia
Vale è una palla di gomma con palline di ceramica dura tre anni va ricaricati una volta al mese tenendola al sole. La cosa buona che quando non la usi per lavare se la tieni in frigo ti mantiene meglio verdura e carne.
Si trova in vendita su ebay e su amazon il prezzo oscilla sui 39 euro

tratto dal sito
BIOWASHBALL "L'ORIGINALE"

LAVATE LA VOSTRA BIANCHERIA SENZA DETERSIVI !!!!

.. è composta da ceramica naturale contenuta all’interno di una sfera di plastica non tossica. E’ stata scientificamente ideata per pulire la biancheria senza l’utilizzo di detersivi. Usare la Biowashball significa fare un semplice gesto per la pelle, un gesto infinito per la natura.
Ipoallergenica, antibatterica, economica, dona confort e benessere



Rispetto ad un processo di lavaggio normale, Biowashball diminuisce i rischi di allergia correlati ai detersivi, elimina i microrganismi, apporta benessere, fa risparmiare e preserva la natura.

img518/5451/dscf2196od0.jpg

Perchè acquistare la BIOWASHBALL

- Benessere : nessun effetto secondario dovuto ai residui di detersivo sulla biancheria.

- Antibatterica : elimina i microrganismi patogeni.

- Economica : riduce l'uso dei detersivi (circa 1000 euro di risparmio in 3 anni), risparmio di elettricità ( lavaggio ad una temperatura massima di 50° per tutta la biancheria, anche quella bianca).

- Ecologica (senza fosfati): preservazione dell'acqua e delle falde freatiche.



Come funziona la BIOWASHBALL

Biowashball emette potenti raggi infrarossi che rompono le combinazioni di idrogeno della molecola dell'acqua, aumentandone il movimento molecolare. Questo principio fisico conferisce all'acqua una forte capacità di penetrazione e ne accresce il potere lavante. Biowashball inoltre emette ioni negativi che riducono l'aderenza dello sporco sui tessuti, in modo da eliminarlo facilmente senza dover usare detersivi.

* * * * *

- Biowashball mantiene un pH10, equivalente a quello di un detersivo chimico tradizionale. E' proprio questo pH basico che permette di trattare efficacemente le macchie di grasso organico o chimico.
- Biowashball rimuove i composti di cloruro nell'acqua e diminuisce la tensione superficiale, aumentandone cosi la capacità di lavaggio.
- Biowashball infine elimina i microrganismi patogeni contenuti nell'acqua di lavaggio, donando una biancheria pulita e perfettamente igienizzata.
- si eliminano anche i rischi di allergia correlati ai residui di detersivo sui vestiti e la biancheria
- Biowashball preserva la biancheria dalla decolorazione e dall'ossidazione, causate dal cloro diluito nell'acqua e favorisce il mantenimento dell'elasticità dei tessuti.
- Biowashball ha un naturale effetto antibatterico.
- grazie a tutte queste caratteristiche, non è più necessario aggiungere agenti sbiancanti o altri additivi al lavaggio.





Durata della BIOWASHBALL

- utilizzabile per 3 anni sulla media di un lavaggio - con 4 kg. di carico - al giorno.
- oltre i 4kg. di carico, usare 2 Biowashball.
- per preservarne l'efficacia, esporre al sole Biowashball - per 1 ora al mese - al fine di rigenerare le microsfere di ceramica.

Altre indicazioni

Primo utilizzo: Per un’efficienza ottimale al suo primo utilizzo esporre la Biowashball al sole per circa 2 ore così da attivarne le microsfere in ceramica. In seguito sarà sufficiente ripetere l’operazione per 1 ora al mese.

Curiosità

è anche possibile mettere una sfera Biowashball nel frigorifero, per migliorare la conservazione e la freschezza di frutta, verdura, carne e pesce.





_________________
Sogno di abbracciare un amico vero che non voglia vendicarsi su di me di un suo momento amaro e gente giusta che rifiuti di esser preda di facili entusiasmi e ideologie alla moda. (Mogol)


venerdì 28 novembre 2008, 12:40
Profilo WWW
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 luglio 2008, 10:37
Messaggi: 4047
Località: Rimini
Conosco la biowashball: nel mio GAS abbiamo deciso di non acquistarne perché sembra una cosa priva di senso.
Cosa significa ceramica 'naturale'? Come diamine può fare una palla di ceramica e plastica ad emettere 'potenti raggi infrarossi'?? ...che peraltro sono traducibili in calore, quindi come metti la palla nell'acqua il calore se ne va.
L'azione antibatterica da quale agente è esplicata? Per affermare 'antibatterico' è necessario avere fatto prove specifiche, quali e quanti batteri vengono eliminati, e come?
Un piccola azione di rimozione fisica dello sporco può essere data dallo 'sbattimento' della palla in lavatrice, ma questo non è certo possibile con lo sporco grasso che necessita di tensioattivi per essere staccato dalle fibre.
Quindi, questa palla, per quanto riguarda me è una bufala molto molto furba... però mi piacerebbe conoscere l'esperienza di Anna, se l'ha provata.

_________________
Valentina
Adesso sono un pirata.
Un pirata è tenerezza che esplode fiera,
è giustizia incompresa, è amore sconsolato,
è lottare,
è solitudine condivisa,
è navigare senza mai porto, è perenne tormenta,
è possesso sempre insoddisfatto,
è senza riposo.

El Sup


venerdì 28 novembre 2008, 13:16
Profilo
Connesso
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: sabato 12 aprile 2008, 21:37
Messaggi: 8780
Località: provincia di Pavia
Interessante! ok
Grazie Anna thank's , mi documenterò e guarderò la TV stasera si si

_________________
Se non ci sono cani in paradiso,quando muoio
voglio andare dove sono andati loro-Will Rogers-


Le donne e i gatti faranno sempre cio’ che ne hanno voglia,e gli uomini e i cani farebbero bene a rilassarsi e abituarsi all’ idea-Robert A.Heinlein-


venerdì 28 novembre 2008, 13:18
Profilo WWW
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 ottobre 2008, 23:12
Messaggi: 1194
Località: Brindisi
non mi convince.... come fa ad emettere raggi infrarossi?????? dubbioso
mantiene un pH 10 quindi quindi basico.....allora basta aggiungere del semplice bicaronato al lavaggio...nella giusta proporzione....
ma soprattutto se mantiene un pH basico e non acido come fa ad inibire i batteri?.....non sono un'esperta ma s c'è qualcuno che conosce la chimica ...... mah!

_________________
Immagine


venerdì 28 novembre 2008, 13:41
Profilo
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 luglio 2008, 10:37
Messaggi: 4047
Località: Rimini
Era appunto quello che intendevo, Mary. L'emissione di raggi infrarossi avviene solo in presenza di una fonte di energia e in ogni caso potrebbe avvenire in quantità miserrime se la palla fosse scaldata.
Da quanto leggo sul sito l'azione antibatterica è semplicemente impossibile.
Io sono estremamente incline a tutto ciò che è ecologico, biologico, naturale, ma... voglio le ragioni scientifiche del suo funzionamento.

_________________
Valentina
Adesso sono un pirata.
Un pirata è tenerezza che esplode fiera,
è giustizia incompresa, è amore sconsolato,
è lottare,
è solitudine condivisa,
è navigare senza mai porto, è perenne tormenta,
è possesso sempre insoddisfatto,
è senza riposo.

El Sup


venerdì 28 novembre 2008, 14:23
Profilo
Chef Saucier
Chef Saucier
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 13 febbraio 2008, 20:32
Messaggi: 5632
Località: valsorda - lake garda
eh eh..giorgio che è il angelocustode(bellissimo) del mio bimby mi stressa ogni volta che mi vede di comprarlo.
non mi intrigava niente...ed adesso vale..mi ha tolto tutti dubbi!!! ok

_________________
"il silenzio è la più perfetta espressione del disprezzo."
G. Bernard Shaw


venerdì 28 novembre 2008, 14:32
Profilo
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 luglio 2008, 10:37
Messaggi: 4047
Località: Rimini
Ehhhh.... Brii, che ti devo dire? Io sono una che ogni cosa che ha per le mani la smonta per vedere come funziona ahaha
Poi se c'è da fare qualche sacrificio per l'ambiente si fa, ad esempio ho acquistato le noci di Sapindus Mukurossi per il bucato, sapendo che ovviamente non avrebbero lavato quanto un detersivo... beh, in effetti lavano dignitosamente un bucato poco sporco, privo di macchie visibili e per le magliette e l'intimo quotidiani, che cambio ogni giorno vanno bene, mentre per la biancheria da tavola o ad esempio i jeans che porto più giorni ho preferito tornare al sapone di Marsiglia grattugiato.
Le noci però le uso per fare il bagnetto a me ehmm
Insomma, il tutto per dire che una cosa 'ecobio' se funziona son la prima a usarla, ma non mi va di essere presa per i fondelli.

_________________
Valentina
Adesso sono un pirata.
Un pirata è tenerezza che esplode fiera,
è giustizia incompresa, è amore sconsolato,
è lottare,
è solitudine condivisa,
è navigare senza mai porto, è perenne tormenta,
è possesso sempre insoddisfatto,
è senza riposo.

El Sup


venerdì 28 novembre 2008, 14:46
Profilo
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 ottobre 2008, 23:12
Messaggi: 1194
Località: Brindisi
Vale anche io sono come te occhiolino e adoro isapone di Marsiglia dammi5

_________________
Immagine


venerdì 28 novembre 2008, 15:30
Profilo
Connesso
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: sabato 12 aprile 2008, 21:37
Messaggi: 8780
Località: provincia di Pavia
sto leggendo un po' qua e là.....è una bufala muto
ecco, guardate qui, questo è il sito del "Il disinformatico"....molto chiaro ed esplicito!

Inoltre leggete fino in fondo i commenti... out ..fatti da esperti in chimica e fisica.

Vabbè.....bisogna sempre informarsi bene occhiolino

_________________
Se non ci sono cani in paradiso,quando muoio
voglio andare dove sono andati loro-Will Rogers-


Le donne e i gatti faranno sempre cio’ che ne hanno voglia,e gli uomini e i cani farebbero bene a rilassarsi e abituarsi all’ idea-Robert A.Heinlein-


venerdì 28 novembre 2008, 15:48
Profilo WWW
Commis
Commis

Iscritto il: martedì 13 maggio 2008, 10:28
Messaggi: 187
Vale salto di palo in frasca per chiederti un consigliuccio:conosci la pietra di allume di potassio come deodorante??iChe ne pensi???


venerdì 28 novembre 2008, 16:48
Profilo
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 ottobre 2008, 23:12
Messaggi: 1194
Località: Brindisi
fragolina ha scritto:
Vale salto di palo in frasca per chiederti un consigliuccio:conosci la pietra di allume di potassio come deodorante??iChe ne pensi???

scusa se mi intrometto io...l'ho provata anni fa e sinceramente i risultati non li ho visti o meglio sentiti mah! ...pero' puo' essere che a me non abbia fatto effetto magari a te è un'altra cosa...provaci occhiolino

_________________
Immagine


venerdì 28 novembre 2008, 19:00
Profilo
Commis
Commis

Iscritto il: martedì 13 maggio 2008, 10:28
Messaggi: 187
Maria Rosaria la pietra non deodora come fanno i comuni prodotti in commercio ma esplica la sua azione impedendo che si sprigioni il cattivo odore prodotto dai batteri che entrano in contatto con il sudore proprio perchè ha una funzione antibatterica.Posso chiederti in cosa nello specifico con te non ha funzionato??


sabato 29 novembre 2008, 8:43
Profilo
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 22 ottobre 2008, 23:12
Messaggi: 1194
Località: Brindisi
fragolina ha scritto:
Maria Rosaria la pietra non deodora come fanno i comuni prodotti in commercio ma esplica la sua azione impedendo che si sprigioni il cattivo odore prodotto dai batteri che entrano in contatto con il sudore proprio perchè ha una funzione antibatterica.Posso chiederti in cosa nello specifico con te non ha funzionato??


lo so ..lo so... ma è proprio sul cattivo odore che non ha funzionato...almeno sui miei batteri si si
ed io faccio a ceretta alle ascelle sia d'estate che d'inverno.....uso Licia persona da anni (che non ha profumo) e posso stare tranquilla per tutta la giornata occhiolino

_________________
Immagine


sabato 29 novembre 2008, 15:20
Profilo
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: martedì 5 febbraio 2008, 19:36
Messaggi: 14252
Località: Tuscany Florence Firenze insomma si è capito che sono una fiorentinaccia
anche a mi manda raitre hanno stroncato sta cosa http://attivissimo.blogspot.com/2008/11/biowashball-una-palla.html

_________________
Sogno di abbracciare un amico vero che non voglia vendicarsi su di me di un suo momento amaro e gente giusta che rifiuti di esser preda di facili entusiasmi e ideologie alla moda. (Mogol)


sabato 29 novembre 2008, 15:27
Profilo WWW
mannaggia quindi niente?continuiamo con il detersivo chimico...
io come antiodorante uso ormai da mesi uno spray per tutto il corpo della bionsen, è uno spruzzino con dento dei cristalli, non ricordo di preciso di che tipo, che si attivano con l'acqua.
in pratica lo spruzzo si ricarica con l'acqua e funzia finchè ci sono i cristalli.
mi trovo benissimo, una cosa simile l'avevano in erboristeria tempo fa, un cristallo grande quando una prugna, da bagnare e passare sulla pelle dopo essersi lavati...funzionava benissimo, poi non l'ho più trovata e anche questo antiodorante lo trovo solo all'iper a rimini....non vorrei però che non lo facciano più perchè la settimana scorsa non l'ho trovato.....
usavo anche lycia, però non sempre durava tutto il giorno


domenica 30 novembre 2008, 0:38
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: sabato 22 marzo 2008, 23:44
Messaggi: 1459
Località: GENOVA
accccccciiii..mi sono persa la trasmissione, quando mi sono ricordata erano ai saluti sbadiglio

anche io uso il marsiglia, un pò per tante cose, pentole e alluminio comprese..biancheria giornaliera..
ma ci sono macchie o indumenti, tipo la tuta di saldocarpenteria di mio figlio..che se non uso un detersivo un pò.. ok non ci levo le macchie di unto e la puzza di saldatura, neppure se ci piango sopra... heheh
Uso il sapone biologico con i limoni...ma anche quello per quanto efficace, non lo è per tutto..
Diciamo...che faccio 50%.. mah!

_________________
C'è chi dice di aver visto gli Angeli, Io ho visto Te..

Immagine


domenica 30 novembre 2008, 18:11
Profilo
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 luglio 2008, 10:37
Messaggi: 4047
Località: Rimini
Ragazze, scusate se non ho risposto prima!
Io la pietra di allume come deodorante la uso, e con me funziona. Però ho notato, dai pareri delle amiche, che non con tutti è efficace.
Ora voglio cercare la polvere di allume di potassio, in modo da prepararmi io un deodorante spalmabile, che sia anche idratante, e con un profumino di vaniglia... visto che il profumo non lo uso.
Mi sento di consigliare la prova del cristallo di allume, usandolo per una settimana e vedendo come ci si trova: però ripeto, con me è perfetto, ma non con tutti funziona.

_________________
Valentina
Adesso sono un pirata.
Un pirata è tenerezza che esplode fiera,
è giustizia incompresa, è amore sconsolato,
è lottare,
è solitudine condivisa,
è navigare senza mai porto, è perenne tormenta,
è possesso sempre insoddisfatto,
è senza riposo.

El Sup


lunedì 1 dicembre 2008, 9:48
Profilo
Avalon ha scritto:
Ragazze, scusate se non ho risposto prima!
Io la pietra di allume come deodorante la uso, e con me funziona. o.
Mi sento di consigliare la prova del cristallo di allume, usandolo per una settimana e vedendo come ci si trova: però ripeto, con me è perfetto, ma non con tutti funziona.



A me lo regalò un'amica un po' alternativa ormai una decina di anni fa... restai un po' perplessa lì per lì Occhietti ...
beh, non ho mai più smesso di usarla... funziona ottimamente, se è il caso di sudare si suda ugualmente, quindi non ostacola minimamente la traspirazione come fanno alcuni deodoranti spray o peggio ancora in crema, permette di utilizzare qualsiasi profumo senza interferenze, e, cosa non da poco, è economica. Avevo fatto il calcolo di quanto durava un normale deodorante e quanto dura una pietra grossa come un'arancia (che pago circa 5 euro..) la pietra oltre un anno....e la usiamo in due occhiolino

vale la pena provarla si si

tra l'altro passata sulla ianta dei piedi e tra le dita, in estate, consente di passare una giornata con le scarpe chiuse, senza calze, senza poi fare l'effetto della pubblicità geox.... ahaha


martedì 2 dicembre 2008, 10:11
verissimo norma, infatti è ottima per essere usata su tutto il corpo, così non si deve prendere un prodotto per ogni parte ok
se non riuscissi più a trovare lo spray della bionsen con le pietruzze dentro, vado a cercare una pietra grande....chissà se si trova ancora facilmente come qualche anno fa?


martedì 2 dicembre 2008, 10:59
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 luglio 2008, 10:37
Messaggi: 4047
Località: Rimini
Si trova, si trova: io la mia l'ho presa alla Terra e sole di via Bramante a Rimini, ma credo che in qualunque negozio di alimenti e prodotti naturali si possa trovare facilmente.
Anche io la uso così, Pane! quello che mi piace è anche che non mi blocca la sudorazione e non mi aggiunge profumi strani (che se non si fosse capito non posso soffrire...)

_________________
Valentina
Adesso sono un pirata.
Un pirata è tenerezza che esplode fiera,
è giustizia incompresa, è amore sconsolato,
è lottare,
è solitudine condivisa,
è navigare senza mai porto, è perenne tormenta,
è possesso sempre insoddisfatto,
è senza riposo.

El Sup


martedì 2 dicembre 2008, 11:13
Profilo
ho trovato un articolo sulla pallina scritto da una ricercatrice biologa...
è lunghetto, ma se vi va ve lo copincollo... occhiolino


martedì 2 dicembre 2008, 11:27
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 29 luglio 2008, 10:37
Messaggi: 4047
Località: Rimini
Certo che ci va!! si si

_________________
Valentina
Adesso sono un pirata.
Un pirata è tenerezza che esplode fiera,
è giustizia incompresa, è amore sconsolato,
è lottare,
è solitudine condivisa,
è navigare senza mai porto, è perenne tormenta,
è possesso sempre insoddisfatto,
è senza riposo.

El Sup


martedì 2 dicembre 2008, 11:37
Profilo
Chef Patissier
Chef Patissier
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 8 ottobre 2008, 10:56
Messaggi: 706
Località: genova
Io la trasmissione riguardante questa palla miracolosa per il bucato l'ho vista...una vera pena.. out vedere come il TIPO cercasse di convincere che la pallina era una vera scoperta, e i chimici dimostrare il contrario.... è stato davvero penoso.. quello che mi ha piu' dato fastidio pero' è sentire che anche Grillo ne parlasse come dire : BENE!!

Ma qui ci vogliono proprio prendere tutti per i fondelli...ma vi rendete conto!!

_________________
Eli

il mio sito : http://www.cuocherellando.it


martedì 2 dicembre 2008, 11:49
Profilo
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 8 aprile 2008, 10:39
Messaggi: 4007
Località: Rapallo
cavolo si è talmente in cerca di prodotti miracolosi che ormai si rischia di cadere proprio nel ridicolo....il mondo sta andando proprio a scatafascio, fra poco vi cenderanno pure l'aria che respiriamo, forse lo hanno anche già fatto imbarazzato

_________________
Immagine

Il solo momento buono per consumare cibi dietetici è mentre si aspetta che la bistecca sia cotta! Julia Child


martedì 2 dicembre 2008, 11:56
Profilo
bè grillo lo avrà fatto in buona fede, magari non si è informato approfonditamente, e non so come ha reagito alla controversia che si sta scatendo a riguardo...
in ogni caso è uno schifo che anzichè fare davvero qualcosa per cercare di tornare ai vecchi rimedi per la pulizia o altro, si speculi su ....
per la pietra io l'avevo trovata da douglas, ma darò un'occhiata anche a rimini ok


martedì 2 dicembre 2008, 12:19
riporto l'articolo della dott. F.Corami, che l'ha pubblicato su facebook e che ha autorizzato la sua diffusione...

"non sono un chimico di professione, sebbene lavori da sempre con i chimici, sono una biologa ambientale e qualcosina la capisco. Questa è una fantastica ecopanzana!
Però, dopo aver riso, BASTA CON LE ECOPANZANE E LA PSEUDOSCIENZA! BASTA!
Riporto alcune mie perplessità, scritte di getto, una volta guardato il sito in questione. A parte il discorso prezzo (che è comunque elevato), sul sito riportano:
a) ceramica naturale...potrebbero essere materiali che rientrano nei biosolids, ovvero in minerali utilizzati nei processi di bonifica, tra questi ritroviamo anche le zeoliti che sono entrate nella produzione dei detersivi, quando è stato limitato il fosforo perchè altamente impattante per l'ambiente. La mia prima perplessità è chi di noi persone normali sa a che serviva il fosforo nei detersivi e perchè è stato sostituito dalle zeoliti???? Non tutti, forse.
Sul problema fosforo ed eutrofizzazione mi ritrovai a far la tesi e mi toccò studiarlo. Le zeoliti sono definiti anche setacci molecolari, in quanto possono scambiare ioni come lo ione sodio presente nel proprio reticolo cristallino con ioni quali lo ione calcio e lo ione magnesio, che sono responsabili della durezza dell'acqua. La zeolite nel detergente cosa fa? addolcisce l'acqua nel quale è sciolto il detergente permettendo che la capacità surfattante o tensioattiva del detergente sia ottimale, funzione prima esercitata prima dall fosforo, ma con conseguenze poco piacevoli per l'ambiente (eutrofizzazione). La zeolite cattura ioni, non sporcizia. E questo lo fa a prescindere che sia naturale o sintetica.
Ho anche letto altrove che queste palline le definiscono magiche, meglio lasciar perdere con la magia.
b) sempre dal sito: "Sono i potenti raggi infrarossi emessi dalle ceramiche della Biowashball che disgregano le molecole d'idrogeno dell'acqua per aumentare il movimento molecolare." eeeehhhhhhhhhhhhh???????? se fosse così perchè non riscaldarci l'acqua per fare la pasta...queste sferette hanno un funzionamento che mi ricorda il microonde, però nel microonde si genera un campo elettromagnetico, qui invece funzionano con l'infrarosso...però! e se fossero più sicure del microonde e fosse possibile utilizzarle come energia alternativa?? allora si che sarebbero magiche!
Perdonate il sarcasmo, ma battute da farmi ridere a crepapelle come queste ce ne sono poche.
Inoltre, il processo di cui sopra dovrebbe aumentare la capacità di penetrazione e la capacità lavante dell'acqua. Allora, l'acqua non riesce a penetrare le macchie grasse perchè il grasso (e non mi dilungo nella descrizione di quello che è definito "grasso") è apolare, cioè non si scioglie in acqua, per farlo sciogliere in acqua serve il tensioattivo o surfattante che forma delle micelle
Le micelle hanno le cosidette proprietà anfifiliche, ovvero hanno una parte idrofoba (apolare, ovvero che non ama l'acqua) e una parte idrofila (polare ovvero che ama l'acqua). La parte idrofoba "cattura" la fase apolare dello sporco e lo porta in soluzione grazie alla presenza della parte polare o idrofila della micella medesima. Questo è il concetto base del sapone e dei tensioattivi naturali e chimici.
c) Gli ioni negativi o anioni hanno poco a che fare con lo sporco e soprattutto non vedo come una ceramica naturale che nel reticolo cristallino avrebbe ioni positivi scambiabili possa produrne di negativi??? per carità in soluzione acquosa gli ioni positivi e negativi sono presenti, ma c'è il bilancio di carica, il bilancio di massa e non mi ricordo più che bilanci ce vanno distinti due concetti:
1) l'acqua è neutra, il pH dell'acqua è neutro, anche perchè gli ioni positivi idrossonio (ioni idrogeno) e ossidrili (ioni OH) sono nella stessa concentrazione e quindi il bilancio di carica è nullo. Questo vale per l'acqua pura e/o ultrapura;
2) mantenendo fermo il concetto di cui sopra, anche le acque dolci hanno una certa concentrazione di sali di sodio, calcio e magnesio, che possono essere totalmente dissociati, parzialmente dissociati e/o debolmente dissociati in relazione al tipo di sale.
Queste sono le caratteristiche dell'acqua e tra queste rientra la durezza che influenza la capacità del tensioattivo di funzionare.
Utilizzando lo stesso tensioattivo, ma con acque di durezza diversa, la capacità del tensioattivo di fare il suo lavoro cambia. Se non ho il tensioattivo, lo sporco non se ne va via da solo...
d) che elimini il cloro, lo passo. Gli ioni si immobilizzano, si ricombinano, ma non si eliminano, ma se è una ceramica naturale che dovrebbe scambiare solo ioni positivi come fa a scambiare ioni negativi??? e prima li produceva??? mah!
potrebbero essere diversi tipi di ceramiche o materiali solidi trattati e allora la dicitura naturale va tolta perchè da una informazione falsata.
e) sul fatto che elimini batteri patogeni...sarebbe più corretto dire che li inattiva, ma se metti una camicia in sola acqua bollente inattivi tutto, visto che sei a 100°C, già a 65°C pastorizzi tutto quindi la rendi sicura per i batteri...in un lavaggio l'azione combinata del tensioattivo che rimuove lo sporco con l'acqua a basse temperature aiuta l'inattivazione batterica che però poi va coaudiuvata dalla stiratura a vapore o dall'asciugatura a secco (in asciugatore)...infatti, consigliano comunque i lavaggi della biancheria ad almeno 60°C per inattivare tutti i batteri, muffe e altri microrganismi, tipo acari. Quindi non mi resta che dire "MA PER PIACERE!..."
f) la rigenerazione delle ceramiche deve essere fatta al sole...ma sono chiuse dentro la plastica che ha dei forellini??? mah! perchè non metterle in micronde o in forno o in altra fonte di calore allora??? mah!
g) i filmati sull'azione di queste palle possono essere comunque truccati...
Così, a naso, dal poco che so di materiali di questo tipo, io penso che queste palline di ceramica sono sicuramente ceramiche, si naturali, ma TRATTATE CHIMICAMENTE, possono aver subito un processo di coating attraverso il quale sono stati fatti adsorbire sulla loro superficie tensioattivi di vario genere e perchè no? anche perossido di idrogeno. Così lavano di certo (subiscono però un processo di leaching), ma sono inquinanti, perchè ci saranno residui del coating e quelli sono tossici, se lo siano maggiormente dei tensioattivi utilizzati è da verificare, ma sono tossici. Altro che ecosostenibilità! Ed inoltre, il coating non dura in eterno, perciò le palle si consumeranno e magari i loro residui potrebbero risultare più dannosi per l'ambiente....Inoltre aggiungo, i nostri trisavoli che usavano lisciva e cenere per pulire i panni non la usavano a caso, ma la usavano sulle basi chimiche dei tensioattivi, solo che la chimica non era ancora arrivata a produrli...
Questa palla è una fantastica ecopanzana!
Se vogliamo inquinare meno, si può, si possono eliminare molti additivi, si può utilizzare il sapone di marsiglia, il bicarbonato di sodio, l'aceto, il carbonato di sodio, ognuno con uso proprio e specifico, si può fare la lavatrice a pieno carico, si può avere una lavatrice di tripla classe A, ci sono gli addolcitori sugli elettrodomestici...insomma ci si può informare su come inquinare meno, non inquinare non è possibile, ma la pseudoscienza e le ecopanzane hanno fatto e continuano a fare malissimo all'ecologia, intesa come scienza per l'ambiente, sovvenzionando la causa dell'ecologismo, che non è scienza dell'ambiente.
Aggiungo inoltre che bisognerebbe informarsi su come certi siti danno informazioni non conformi alla realtà.
E soprattutto bisognerebbe conservare del buon senso ed il proprio senso critico, la propria capacità di ragionamento, il cervello è un organo che va mantenuto in funzione come tutto il resto del nostro corpo, ma va nutrito bene....


martedì 2 dicembre 2008, 13:35
Chef Saucier
Chef Saucier

Iscritto il: lunedì 7 aprile 2008, 11:05
Messaggi: 7942
Mela ha scritto:
sto leggendo un po' qua e là.....è una bufala muto
ecco, guardate qui, questo è il sito del "Il disinformatico"....molto chiaro ed esplicito!

Inoltre leggete fino in fondo i commenti... out ..fatti da esperti in chimica e fisica.

Vabbè.....bisogna sempre informarsi bene occhiolino



Si si Mela ne hanno parlato anche a Mi manda raitre una bufalissima


martedì 2 dicembre 2008, 19:04
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 29 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010