Oggi è martedì 13 novembre 2018, 0:13



Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
 carciofo 
Condividi questa discussione
Ti piace questa ricetta? Condividi la pagina per i tuoi amici Mi piace

Autore Messaggio
Commis
Commis

Iscritto il: giovedì 7 febbraio 2008, 18:25
Messaggi: 396
Cynara scolymus
Immagine

E' coltivato in molte varietà, con spine e senza spine, primaverili o o bifere. Il suo ciclo naturale è autunno-primaverile: tra le varietà spinose ci sono il violetto di Sardegna (di forma allungata, con robuste spine), il violetto di Palermo(di forma rotonda, molto tenero, ideale anche per la consumazione a crudo), il carciofo di Liguria (di forma ovale). Fra quelle senza spine il carciofo romanesco chiamato anche mammola (grosso dalla forma tonda particolarmente tenero adatto a essere cucinato ripieno), di produzione tardiva (da marzo ad aprile), il lungo violetto di Sicilia e il violetto di Toscana (di colore viola e forma affusolata è ottimo cotto). Quando si comprano i carciofi accertatevi che siano sodi, pieni, con foglie dure, lucide e ben serrate, di colore verde-oliva. Una volta aperto, se il fieno all’interno è abbondante, vuol dire che l’ortaggio è poco fresco. I carciofi si conservano per 3-4 giorni mettendoli con i gambi in un vaso d'acqua fresca. Si possono anche tenere in frigorifero per settimane, meglio se avvolti in un panno umido.
Il carciofo è un ortaggio che si distingue per il suo caratteristico sapore amarognolo dovuto alla presenza di cinarina, un principio attivo naturale che aiuta il fegato. Agli anemici e ai convalescenti è consigliato perchè contiene ferro, indicatissimo nella dieta dei diabetici. Il consumo va limitato nei casi di ipertensione per l'alto contenuto di sodio.
Con i carciofi si preparano zuppe, minestre, torte salate, risotti, secondi a base di carciofi ripieni, insalate, ecc
Immagine
La pulizia dei carciofi
Prima di iniziare a mondare un carciofo, è meglio massaggiarsi le mani con abbondante succo di limone o munirsi di guanti per evitare che si anneriscono. Le foglie, quelle più esterne, che sono anche le più dure, si tolgono per intere, spezzandole alla base della foglia stessa, mentre di quelle più interne, morbide e chiare, si taglia la parte superiore, lasciando intatta la parte inferiore più chiara.
A questo punto i carciofi si possono tagliare a metà o a spicchi, ma va asportata la peluria interna all’ortaggio; per finire, i carciofi così tagliati vanno immersi in una soluzione acidulata (di acqua e limone) per evitare che anneriscano(sufficiente mezzo limone per 2 litri d'acqua). poi mondate anche i gambi togliendo parte della scorza esterna e tagliarlo per metà, oppure andrà completamente eliminato a seconda dell’utilizzazione (aggiungerlo anch'esso nell'acqua acidulata).
Il carciofo è un ortaggio che si distingue per il suo caratteristico sapore amarognolo dovuto alla presenza di cinarina, un principio attivo naturale che aiuta il fegato. Agli anemici e ai convalescenti è consigliato perchè contiene ferro, indicatissimo nella dieta dei diabetici. Il consumo va limitato nei casi di ipertensione per l'alto contenuto di sodio.

Per la bellezza e salute Foglie di carciofo: dimagrisci e depura l’organismo

Alcune ricette sul forum
Risotto con gambi di carciofo
carciofi uno tira l'altro
spaghettoni caserecci con Parma e carciofi
pennette alla crema di carciofi e tonno
carciofi ripieni
carciofi ripieni alla pancetta
carciofi aromatici
Sedanini al gambero con puntarelle e carciofi



sabato 11 ottobre 2008, 0:00
Profilo
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: martedì 5 febbraio 2008, 19:36
Messaggi: 14252
Località: Tuscany Florence Firenze insomma si è capito che sono una fiorentinaccia
wow i carciofi dell'orto in campagna ma che belli che sono venuti oooh!

_________________
Sogno di abbracciare un amico vero che non voglia vendicarsi su di me di un suo momento amaro e gente giusta che rifiuti di esser preda di facili entusiasmi e ideologie alla moda. (Mogol)


sabato 11 ottobre 2008, 15:01
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 2 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010