Oggi è martedì 27 ottobre 2020, 5:07



Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
 Crauti - ricetta antica della Petronilla 
Condividi questa discussione
Ti piace questa ricetta? Condividi la pagina per i tuoi amici Mi piace

Autore Messaggio
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: sabato 12 aprile 2008, 21:37
Messaggi: 9230
Località: provincia di Pavia
ricetta tratta dal libro "Ricette di Petronilla" - Edizioni Olivini Milano - lire 5 - sornione
Immagine Immagine



In questo libro, Petronilla, scherza spesso con la cognata, la quale fornisce le "sue versioni" di alcune ricette.
Questa dei crauti è una ricetta della cognata.
Petronilla la inserisce a completamento di un'altra ricetta : Cotechino o zampone con purè di patate e.....

e.....crauti, ovviamente. occhiolino


La pagina relativa alla preparazione dei crauti, inizia così:

..."e non tacciarmi di pettegola, cara Petronilla, (così la mia cognata, ha iniziato stamattina il suo dire, appena ebbe varcata la porta di casa mia)... e non chiamarmi ficcanaso se non ho potuto starmene zitta; ma tu, proprio tu che vuoi istruire le spose novelline nell'arte cucinaria...sei caduta in un errore che, a parer mio, è madornale! Hai cioè insegnato a circondare cotechini e zamponi con purè di patate, mentre il contorno classico per carni insaccate è quello che, con il loro sapore agretto, offron soltanto i teutonici crauti.
Se pertanto alla prossima occasione tu volessi completare le cognizioni delle tue amiche e se la tua scienza culinaria non si estendesse fino ai crauti....eccoti la ricetta del mio modo speciale ed economico di fabbricare, alla casalinga, i crauti".


E, chiestemi ancora mille scuse per la sua non richiesta intromissione, e dopo avermi assicurato che, preparati alla sua maniera, i crauti riescon sempre eccellenti, la mia cara cognata mi ha messa in meno la ricetta.

E la ricetta eccola qua:

"
Comperare uno di quei cavoli che hanno l'aspetto di una palla bianca, compatta e soda; tagliarlo in 4 spicchi, ritagliare ogni spicchio in listerelle assai sottili; lavar e rilavar queste per bene; metterle in un recipiente possibilmente di terra cotta; aggiungere un pizzico di sale; coprire d'acqua bollente; e lasciare lì, in infusione, dalla sera alla mattina o dalla mattina alla sera.
Immagine Immagine

Immagine Immagine

Immagine

Scolare per bene l'acqua e stringere, un po' alla volta, le listerelle fra le mani, fino a che non si sentiranno quasi asciutte; e rimetterle allora nel recipiente di terra cotta.

Versare, in un bicchiere, un dito abbondante di buon aceto (*); colmare il bicchiere d'acqua; vuotarlo sopra al cavolo; e ripetere l'operazione fino a che acqua e aceto non lo avranno ricoperto al completo.
Immagine

Lasciare lì, in infusione, per 5 - 6 ore e poscia scolare e stringere ancora per bene fra le mani.
Immagine Immagine

Immagine

Quando, al pasto, mancherà mezz'ora soltanto, mettere a fuoco, in casseruola capace, un cucchiaio di burro ed una fetta di pancetta di lardo tagliata a pezzettini. (**)

Quando il burro e pancetta saranno soffritti, aggiungere le listerelle di cavolo fatte ormai crauti; mescolare; far cucinare lentamente aggiungendo, di tratto i tratto, un po' di qual brodo, profumato di cotechino, che andrà bollendo nella pignatta sul fornello accanto.

Dopo mezz'ora di cottura, assaggiare i crauti che saranno quasi degni di una birreria tedesca; aggiungere sale (se sarà necessario), pepe (se lo si aggrada) e tenerli caldi e pronti per essere portati in tavola.
"


"Questa la ricetta della cognata; se invece del mio, voleste seguire il suo consiglio...accomodatevi pure; ma io...io continuerò però a contornare i miei cotechini solo con il mio italianissimo pureè di patate!"

*******


Ieri sera ho cotto a vapore un cotechino, dopo averlo ben bucherellato con uno stuzzicadenti ok (cotechino acquistato dal nostro macellaio di fiducia di paese, fatto da lui si sì ).

uno spettacolo quando l'ho tagliato: era completamente sgrassato!!! ok
Immagine Immagine

Immagine Immagine

Immagine

(*) I crauti io li ho cotti secondo la solita ricetta che uso da tempo:
in padella olio, cipolla affettata; far appassire dolcemente; poi si versano i crauti e si fanno insaporire.
Si sfumano con del vino bianco, oppure, come ho fatto ieri sera, li ho fatti cuocere piano piano per una mezz'oretta aggiungendo brodo vegetale se si asciugavano troppo.
Un quarto d'ora prima di fine cottura, ho aggiunto una mela tagliata a fettine, una manciatina di semi di cumino, salato, pepato e portato a cottura.
Una delizia!
Immagine Immagine

Immagine

(**) ho usato aceto Ponti - Aroma antico
Immagine

Ho anche preparato il purè...per non farci mancare nulla sornione
Immagine Immagine

ottima cenetta!!! woww woww woww

I crauti sono uno spettacolo. Se vi piacciono, provate il "metodo della cognata" occhiolino , è superlativo! :brava :brava :brava

Il mio cavolo non è "a palla" ma di quelli leggermente allungati; è preferibile quello a palla occhiolino




_________________
Se non ci sono cani in paradiso,quando muoio
voglio andare dove sono andati loro-Will Rogers-


Le donne e i gatti faranno sempre cio’ che ne hanno voglia,e gli uomini e i cani farebbero bene a rilassarsi e abituarsi all’ idea-Robert A.Heinlein-


mercoledì 1 dicembre 2010, 16:12
Profilo WWW
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: martedì 5 febbraio 2008, 19:36
Messaggi: 14252
Località: Tuscany Florence Firenze insomma si è capito che sono una fiorentinaccia
bella ricettina ?ela ì da tanto che voglio fare i crauti devo do,andare a ,ia sorella se ha ancora quella palla del contandino; trovo ,olto divertente anche leggere; questi piccoli battibecchi tra casalinghe d'altri tempi ahaha

_________________
Sogno di abbracciare un amico vero che non voglia vendicarsi su di me di un suo momento amaro e gente giusta che rifiuti di esser preda di facili entusiasmi e ideologie alla moda. (Mogol)


mercoledì 1 dicembre 2010, 16:36
Profilo WWW
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: domenica 14 settembre 2008, 15:56
Messaggi: 1879
Località: Dall'altra parte del mondo
E brava la cognata della Petronilla, bella ricetta uhmmm
Ma anche la tua non è niente male.
A me piacciono molto i crauti uhmmm

_________________
Nel cuore resto sempre tarantina,
ma l'anagrafe ha avuto il sopravvento
anna
n. 146


***************** My blog *****************
C'è di mezzo il mare & anna, solo anna


mercoledì 1 dicembre 2010, 16:38
Profilo WWW
Chef Entremétier
Chef Entremétier
Avatar utente

Iscritto il: martedì 25 marzo 2008, 10:27
Messaggi: 3224
Località: novara
anche mia nonna i crauti li fa con l'aceto, ma si sì più brodosi mah! dev essere molto buona!

_________________
Nightfairy - La Collina delle Fate -


mercoledì 1 dicembre 2010, 17:30
Profilo WWW
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: sabato 12 aprile 2008, 21:37
Messaggi: 9230
Località: provincia di Pavia
grazie Tati, la Petronilla non mi tradisce mai occhiolino ok
Questi crauti "casalinghi" sono facilissimi e poi, la cottura finale, è a piacimento si sì
Ovvio che la maniera tradizionale è sempre quella più indicata, ma....diamo anche spazio alla fantasia woww

Anna, io pure li adoro i crauti....ricordo ancora in panini wurstel senape e crauti che mangiavo, da ragazzina, allo "Schnauzer" di Pavia uhmmm ...uhh come mi piacevano, mi facevo sempre mettere dose doppia di crauti si sì occhiolino

Marti, ricordo che anche quelli dello "Schnauzer" erano più brodosi...li estraevano da un portavivande sempre caldo e che "sbrodolavano" parecchio prima di essere "schiaffati" nel paninazzo love uhmmm


uhhhhh.... ironico riminiscenza improvvisa Occhietti ..... ehmm

"
Io non capisco la gente
che non ci piacciono i crauti
bisogna andare molto cauti
perché perché perché:

i crauti son quella cosa
che si "schiaffano" dentro i barili
e dopo si vendono a chili
quattro etti, mezz'etto a piacer.

No proprio non lo sapevo
che la pistola era carica,
certo l'avessi saputo,
non avrei fatto "pum".

Ma ora che il guaio è fatto
portate via il morto
si, si, si, starò più accorto
e non farò più "pum".

Ricordo una sera a Varazze
che venivo giù da Voghera:
non era Varazze, non era Voghera
e non era neanche quella sera lì!

"
...ve la ricordate?
love love love love love love love love love love love

_________________
Se non ci sono cani in paradiso,quando muoio
voglio andare dove sono andati loro-Will Rogers-


Le donne e i gatti faranno sempre cio’ che ne hanno voglia,e gli uomini e i cani farebbero bene a rilassarsi e abituarsi all’ idea-Robert A.Heinlein-


mercoledì 1 dicembre 2010, 22:41
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 5 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010