Oggi è venerdì 14 dicembre 2018, 15:24



Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
 aneto 
Condividi questa discussione
Ti piace questa ricetta? Condividi la pagina per i tuoi amici Mi piace

Autore Messaggio
Chef Patissier
Chef Patissier
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 16 maggio 2008, 10:33
Messaggi: 741
Località: CORNAREDO
Immagine

NOME SCIENTIFICO:
Anethum graveolens
FAMIGLIA:
Ombrellifere
DESCRIZIONE:
L'aneto é un'erba aromatica annuale il cui fresco aroma ricorda ad alcuni quello del finocchio, ad altri quelli dell'anice, del cumino o della menta, in realtà il sapore dell'aneto, piccante e deciso, é molto tipico e particolare. In cucina l'aneto viene usato per insaporire diverse pietanze, inoltre per le sue proprietà digestive e sedative fu impiegato, fin dai tempi antichi, anche in campo medico.
FOGLIE:
Pennatosette, cioè formate da più foglioline filiformi disposte regolarmente, le foglie dell'aneto, dal colore verde azzurro, sono anch'esse aromatiche.
FIORI:
Appaiono verso la metà dell'estate i piccoli fiori gialli che sono raccolti in piatte infiorescenze ad ombrella e hanno un aroma più forte di quello delle foglie, ma più lieve e fresco di quello dei semi.
HABITAT:
La patria dell'aneto é l'oriente, in particolare la Persia e l'India; il terreno ideale per la sua coltivazione é ricco di sostanza organica, lavorato in profondità e dotato di buon drenaggio. Quest'erba tollera anche temperature di qualche grado sotto lo zero, ma in ogni caso, nelle zone a clima rigido, é preferibile riparare le piante in serra o comunque proteggerle.
ESPOSIZIONE:
L'esposizione più gradita all'aneto é in pieno sole, al riparo dai venti.
RIPRODUZIONE:
La semina é il metodo riproduttivo più usato, il periodo di semina é tra la primavera e l'estate. Come norma generale conviene non mettere a dimora l'aneto accanto al finocchio Perché‚, mischiandosi le impollinazioni, si confondono anche gli aromi.
CRESCITA:
Le uniche cure richieste dall'aneto sono la sarchiatura del terreno per tenerlo libero dalle erbe infestanti e il diradamento delle piantine quando raggiungono un'altezza di 10 centimetri. La distanza tra le piante deve essere di almeno 5 centimetri, e deve essere maggiore nel caso in cui le piante debbano essere lasciate andare a seme; tra le file si va da circa una quarantina di centimetri a mezzo metro, a seconda che si vogliano raccogliere le piante o i semi.
RACCOLTA:
L'aneto può venir coltivato per consumare l'intera pianta, come fosse un ortaggio, o per la raccolta dei semi. Chi intende raccogliere le piantine deve tagliarle alla base quando superano una ventina di centimetri d'altezza. Chi invece é interessato alla raccolta dei semi é bene sospenda le piantine capovolte sopra un telo, in posizione soleggiata, quando i capolini cominciano ad assumere un colore bruno, per completarne la maturazione. Un metro quadro coltivato ad aneto può offrire da un chilo e mezzo a due chili di piante fresche o cinquanta grammi di semi..
CONSERVAZIONE:
I semi maturi vengono essiccati; le foglie o si essiccano o si congelano.
IN CUCINA:
Le foglie fresche vengono tritate e insaporiscono minestre, patate lessate, piatti di pesce, uova, formaggi freschi; quelle essiccate hanno un aroma più tenue e si usano sempre a fine cottura. Famoso é l'aceto di aneto che si ottiene ponendo a macerare i capolini o i semi.
BELLEZZA:
Dai semi pestati e posti in infusione si ha un liquido utile per fare bagni rinforzanti alle unghie.
SALUTE:
I semi d'aneto vengono masticati per rinfrescare l'alito. L'infuso di quest'erba favorisce la digestione, placa il singhiozzo e i crampi dello stomaco, allevia le flatulenze e l'insonnia.
CURIOSITA':
L'aneto era conosciuto già da Egizi, che ne apprezzavano le virtù come calmante; é citato nella Bibbia come pianta pregiata al punto da venir usata, quale moneta, per il pagamento delle tasse.


Io l'aneto lo uso molto per cucinare il pesce, soprattutto lo abbino al salmone creando una salsetta a base di yogurt, qualche goccia di limone e aneto. Griglio il trancio di salmone e lo servo accompagnato alla salsina allo yogurt.
Mio suocero è riuscito a piantarlo nell'orto ed è un paio d'anni che le piantine sono a dimora...speriamo che resistano a questo inverno...

_________________
POPINA SPRITZ - l'è meglio un uovo oggi, che una gallina dopodomani

POPINA BLOG, IL GUSTO DELLA VITA

Immagine


venerdì 10 ottobre 2008, 10:41
Profilo WWW
Site Admin
Site Admin
Avatar utente

Iscritto il: martedì 5 febbraio 2008, 19:36
Messaggi: 14252
Località: Tuscany Florence Firenze insomma si è capito che sono una fiorentinaccia
ora che scendo mi faccio l'angolo delle aromatiche nel giardino qui l'aneto non sono riuscita a trovarlo facilmente uhmuhm

_________________
Sogno di abbracciare un amico vero che non voglia vendicarsi su di me di un suo momento amaro e gente giusta che rifiuti di esser preda di facili entusiasmi e ideologie alla moda. (Mogol)


venerdì 10 ottobre 2008, 10:43
Profilo WWW
Chef Patissier
Chef Patissier
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 16 maggio 2008, 10:33
Messaggi: 741
Località: CORNAREDO
in effetti è difficile da trovare, mio suocero si è portato la pianta mi pare dalla Sardegna mah!

_________________
POPINA SPRITZ - l'è meglio un uovo oggi, che una gallina dopodomani

POPINA BLOG, IL GUSTO DELLA VITA

Immagine


venerdì 10 ottobre 2008, 10:45
Profilo WWW
Chef Saucier
Chef Saucier
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 13 febbraio 2008, 20:32
Messaggi: 5632
Località: valsorda - lake garda
è già difficile trovare la pianta..poi qui è difficile che resista..
non per il freddo,per il troppo caldo.

_________________
"il silenzio è la più perfetta espressione del disprezzo."
G. Bernard Shaw


venerdì 10 ottobre 2008, 12:21
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 4 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Designed by ST Software for PTF.
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010